Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

PromoVarese Azienda Speciale della Camera di Commercio di Varese
Stampa questa pagina
Archivio
 

Accesso civico

In questa sezione sono indicate le modalità per esercitare il diritto di accesso a documenti amministrativi, dati e informazioni come previsto dal D. Lgs. 33/2013 come modificato dal D. Lgs 97/2016 .


ACCESSO CIVICO

Per Accesso civico, come previsto dal D.Lgs. n.33/2013 art. 5 comma 1, si intende la pubblicazione sul sito istituzionale dell'Ente  di informazioni che l'amministrazione aveva l'obbligo di pubblicare e che sono state omesse o pubblicate parzialmente.
La richiesta può essere formulata da chiunque ritenga disatteso questo diritto, e va presentata al responsabile dell'accesso civico o al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza o all' Ufficio Relazioni con il Pubblico -URP.

Le richieste possono essere indirizzate alla casella di posta elettronica societa.trasparente@va.camcom.it.

ACCESSO GENERALIZZATO

Al fine di meglio "tutelare i diritti dei cittadini, promuovere la partecipazione all'attività amministrativa, prevenire e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche" il D. Lgs 97/2016 ha integrato il D. Lgs. 33/2013 riguardante il Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni introducendo il "diritto di accesso civico generalizzato", cosiddetto F.O.I.A.

Chiunque può richiedere l'accesso generalizzato a documenti amministrativi, dati e informazioni detenuti dalle Pubbliche Amministrazioni (PA) anche in assenza di un interesse diretto concreto e attuale necessario per il tradizionale accesso agli atti (accesso documentale) ai sensi dell'art. 5 comma 2 del D.Lgs 33/2013 come modificato dal D. Lgs 97/2016.

In questo caso l'istanza non va motivata ma deve essere esplicitato chiaramente l'oggetto della richiesta e accertata l'identità del richiedente.

√ą responsabilit√† dell'Ente informare eventuali controinteressati e, chi ritiene compromesso il proprio diritto alla riservatezza, si pu√≤ opporre con motivazione.

L'ente decide entro 30 giorni (fatti salvi eventuali ricorsi), trascorsi i quali la richiesta si intende respinta.

L'istanza va indirizzata al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza o all' Ufficio Relazioni con il Pubblico -URP o al responsabile dell'accesso civico.

Le richieste possono essere indirizzate alla casella di posta elettronica societa.trasparente@va.camcom.it

REGISTRO RICHIESTE DI ACCESSO

Nessuna richiesta di accesso pervenuta.

 

Il Responsabile dell'accesso civico è Giuseppina Vescovo.

Tel. 0332-295.486

Mail: societa.trasparente@va.camcom.it

Il titolare del potere sostitutivo, attivabile nei casi di ritardo o mancata risposta è il Direttore Mauro Temperelli